Loading...

La Madonna di Grottole

HOME > Territorio > Polignano a Mare > La Madonna di Grottole


Richiedi informazioni

Lungo la linea di costa a nord-ovest di Polignano a Mare, a circa 1 km dal mare, si situa l’insediamento archeologico di Madonna di Grottole, che comprende anche la bella masseria omonima. In pratica il sito è ubicato su un costone carsico che digrada a più piani verso il mare. La masseria è costituita da due nuclei separati, di cui il più antico comprende la chiesetta di Santa Maria della Consolazione, dove all’interno si conservano i resti di un affresco raffigurante la Vergine con Bambino con ai lati i ss. Rocco e Vito.  Dal retrostante giardino si accede alla grotta del Monaco, mentre parte del manufatto più antico della masseria corrisponde a un antico monastero agostiniano. Intorno, muretti a secco, roccia affiorante, ulivi, mandorli e in prossimità delle grotte molte piante aromatiche, tutti segni tipici di un paesaggio carsico e mediterraneo. Quest’area, un tempo più ricca d’acqua, è stata popolata fin dal neolitico. Anzi le ricerche rivelano che il popolamento cominciò nel periodo di massimo splendore del vicino insediamento neolitico di santa Barbara e che in fase di decadenza di quest’ultimo santa Maria di Grottole fiorì, forse per continuità del primo. Allevatori e agricoltori popolarono i primi villaggi, abitando in capanne e utilizzando, rimodellandole, le grotte. Numerosi sono i reperti ceramici che attestano tali frequentazione che ebbero un’estensione anche nel periodo protostorico, quando però divennero più sporadiche, per intensificarsi durante l’Età Classica. E’ tra il Medioevo e l’Età Moderna che numerose grotte naturali, già modellate in epoche precedenti, furono ampliate e riadattate, divenendo più funzionali con camini, sedili, nicchie, mangiatoie, colonne ecc.. La bellezza paesaggistica del luogo e le notizie emerse dalle ricerche archeologiche qualificano santa Maria di Grottole come uno degli insediamenti archeologici del barese più interessanti.

Info
L'area archeologica e la masseria sono proprietà privata.
Si ringrazia per la documentazione e le foto l'Architetto Angela Diceglie.

 
Bibliography
Diceglie, A. (2007), La conservazione di un sito archeologico- Madonna delle Grottole. Polignano a Mare- Bari,  Aliante Edizioni, Polignano a Mare
Geniola, A. (1987), Il neolitico nella Puglia centrale, in “Atti XXV R.S.  I.I.P.P.”, pp.55-86
Calò Mariani, M.S. (1981), Insediamenti benedettini in Puglia, vol. I, Bari

offerte e news, no spam

Community